Nella convinzione che ciò aiuterà a creare comprensione e cooperazione nel mondo, e considerando in particolare la prosperità e il benessere del Nostro amato popolo, abbiamo di volta in volta, durante i passati cinque anni, viaggiato per visitare nazioni amiche nelle Americhe, nel Regno Unito, in Europa e nell’Estremo Oriente.