Discorso di S.M.I. Haile Selassie I per il conferimento del titolo di Difensore della Fede Ortodossa

HIM0025[1]

Venerabili e Santi Padri,
ascoltando il messaggio profondamente spirituale da voi pronunciato in chiusura, e apprezzando i risultati positivi dei vostri sforzi, il Nostro cuore è colmo di gioia intensa.
Dovrebbe perciò essere chiaro al mondo intero, grazie al risultato del vostro lavoro, che le Vostre Santità sono state guidate e ispirate dallo Spirito Santo per compiere il vostro dovere in amore e unità.
I grandi obiettivi comuni raggiunti, in armonia, da questa Conferenza conferiscono alla vera fede e al giusto ordine delle Chiese Ortodosse Orientali l’ammirazione del mondo intero.
Come Salomone ha detto, la distanza fisica non può essere un ostacolo per l’amore; allo stesso modo, le distanze tra i vostri rispettivi Paesi sono state abolite dalla vicinanza dei vostri cuori.
E così siete stati capaci di parlare una sola lingua e pensare con una sola mente. Noi ringraziamo Dio Onnipotente per averCi permesso di assistere alla realizzazione del Nostro sogno nel successo di questa Conferenza.
Siamo inoltre felici di esprimervi la Nostra volontà, rafforzata dai risultati di questa Conferenza, di invitare voi e le Chiese Ortodosse Orientali, e anche altre chiese, ad un altro appuntamento; speriamo ardentemente di potervi incontrare di nuovo in un futuro non troppo distante.
Come abbiamo dichiarato all’inaugurazione di questa Conferenza, l’incontrarsi, il consigliarsi reciprocamente, l’agire in spirito di mutua cooperazione si sono dimostrati i metodi più fruttuosi, sia in campo secolare che spirituale.
D’ora in poi la strada è aperta, per voi, per continuare su questo percorso fruttuoso, e a tal fine il Nostro aiuto e la Nostra assistenza saranno sempre assicurati, poichè Noi supportiamo i vostri sforzi e le vostre idee con una incrollabile convinzione che sia nostro dovere spirituale fare ciò. Siamo particolarmente gratificati nel notare che il lavoro di questa Conferenza ha riguardato esclusivamente questioni spirituali e religiose, libero da considerazioni politiche estranee.
E’ dunque giusto ed appropriato, per la chiesa, come simbolo di pace, seguire il cammino della pace in ogni parte del mondo; siamo perciò felici di notare che la vostra missione evangelica nel mondo ha ricevuto meritata enfasi nelle vostre deliberazioni, insieme al riconoscimento del dovere Cristiano di pregare per i diritti dell’uomo e la pace nel mondo.
Perchè la pace mondiale può essere duratura soltanto per Grazia di Dio, attraverso le preghiere dei Santi Padri; la verità di questo fatto cruciale è evidente a tutta l’umanità.
Noi speriamo ardentemente che Dio Onnipotente benedica l’attuazione delle vostre risoluzioni e decisioni, nello stesso modo in cui Egli ha reso possibile la ben riuscita convocazione e conclusione di questa Conferenza storica.
Santi Padri, Noi abbiamo accolto il titolo da voi conferitoCi, Difensore della Fede, con grande onore. Possa Dio Onnipotente onorare i vostri nomi. Abbiamo ricevuto questo titolo donatoci da voi, Santi Padri, con religiosa riverenza. Possano le vostre preghiere aiutarCi nei Nostri sforzi nel compimento del compito affidatoCi.